• liberaribelle

La regola delle 10 P

Oggi durante il tragitto verso il lavoro, come sempre con la stazione radio impostata sul 94.7 (i veri intenditori sapranno riconoscere di quale stazione si tratta), ho sentito l'intervento di un filosofo che tentava in poche parole di spiegare la propria professione. L'ha fatto spiegando questa regola che altro non è che: "Prima Pensa Poi Parla, Perché Parole Poco Pensate Procurano Pena".

Questa definizione mi ha particolarmente colpita, un po' per la sua particolarità ma soprattutto per il suo significato.

Quante volte mossi da pregiudizi o da nervosismo ci lasciamo scappare quelle famose parole di troppo? Quanto è facile "scaldarsi" dando risposte aggressive pensando di aver ricevuto un torto enorme, quando in realtà sarebbe stato sufficiente fare un gran bel respiro per capire che non fosse poi così grande?

Il mio lavoro mi mette a contatto con centinaia di persone diverse ogni giorno e questo mi permette di avere un occhio privilegiato per poter "studiare" il comportamento umano. Mi capita, a volte, di avere a che fare con persone che in seguito ad una risposta negativa mostrano un atteggiamento scortese o aggressivo. In questi casi mi chiedo sempre che cosa spinga queste persone che neanche mi conoscono ad essere così scontrose. Giungo sempre alla stessa risposta: sfogano la loro frustrazione senza neanche rendersene conto, non pensano. 

Uno dei più grandi mali di questo tempo è proprio la mancanza di consapevolezza delle proprie azioni, vivere nella frenesia porta a perdere di vista il proprio compiuto. Le persone oggi agiscono con la fretta addosso e il più delle volte, disconnesse dalla realtà, non si rendono minimamente conto che con i loro gesti avventati possono ferire chi è lì per essere d'aiuto. 

Chissà magari qualcuno di loro era sintonizzato sulla stessa frequenza e ha ascoltato davvero la regola delle 10 P e ha ricevuto un'illuminazione, oppure come sempre era sì sintonizzato ma non ascoltava affatto.

La regola delle 10 P, come quella del contare fino a dieci o il saper disinnescare, sono strumenti potentissimi per poter vivere felici senza farsi contagiare dalla frenesia e dalla cattiveria di questi tempi. Certo non è semplice, ma in certi casi la potenza del chiedere scusa può venire in nostro soccorso per evitare conflitti del tutto inutili.